Condizioni di vendita

SATI GROUP SPA – Condizioni generali di vendita (CGV)

  1. Premessa
    • Le presenti condizioni generali di vendita (“CGV”) regolano tutte le vendite e le consegne dei prodotti da parte di Sati Group Spa (“Prodotti” e “Venditore”) ad ogni cliente indicato in ciascun ordine di Prodotti ricevuto dal Venditore (“Acquirente”), sempre che l’ordine stesso venga accettato dal Venditore, così come ad ogni ordine
      successivo e/o supplemento di ordine e/o rapporto commerciale passato intervenuto tra le Parti. In particolare, le CGV annullano e sostituiscono ogni precedente pattuizione tra le Parti, sia orale, sia scritta, e prevalgono rispetto a qualsiasi uso o consuetudine commerciale eventualmente seguiti o accettati dalle Parti.
    • Ogni ordine implica, di diritto, accettazione da parte dell’Acquirente delle presenti CGV, con esclusione di ogni termine e condizione generale e/o particolare di acquisto dell’Acquirente ed efficacia prevalente delle presenti CGV, salvo diverso accordo scritto tra le Parti.
    • La rinuncia, anche temporanea, del Venditore ai diritti di cui alle clausole delle presenti CGV non comporta la futura rinuncia all’applicazione e/o vigore delle disposizioni di cui alle CGV.
    • Il Venditore si riserva il diritto di modifi care, integrare o variare le CGV, allegando tali variazioni alle o erte ovvero a qualsivoglia corrispondenza inviata per iscritto all’Acquirente.
  1. Ordini e accettazione
    • L’ordine dell’Acquirente vale come proposta di acquisto irrevocabile.
    • Il contratto di vendita si riterrà concluso soltanto alla ricezione da parte dell’Acquirente del documento di conferma dell’ordine del Venditore. In particolare, per ogni ordine (formale o negoziato verbalmente) il Venditore emetterà, a propria discrezione e in caso di accettazione dell’ordine, il documento di Conferma d’ordine (“CDO”). L’Acquirente è tenuto a sottoscrivere per accettazione la CDO entro 24 ore dalla sua ricezione; in caso contrario, la CDO si intenderà tacitamente accettata e il Venditore si riterrà autorizzato alla fornitura, così come specificato nella CDO.
    • Nel caso di parziale accettazione del documento di CDO da parte dell’Acquirente entro i termini di cui al precedente articolo 2.2., il Venditore valuterà se accettare o meno le modifi che proposte dall’Acquirente e, in caso di approvazione, riemetterà nuova CDO in base ai nuovi accordi intrapresi con l’Acquirente.
    • Il mancato ritiro della merce da parte dell’Acquirente a seguito della CDO farà sorgere in capo al Venditore il diritto alla liquidazione di un importo pari al 100% del valore del materiale impiegato per la fornitura di quanto oggetto della CDO, salvo il maggior danno.
    • In ogni caso e comunque, le offerte del Venditore non sono da considerarsi vincolanti per il Venditore, in particolare con riferimento alle quantità, ai prezzi e ai termini di consegna, in quanto documenti soggetti a trattativa e negoziazione successive
    • Resta inteso tra le Parti che eventuali aggiunte o modifiche apportate all’ordine, anche a mezzo di agenti del Venditore non saranno vincolanti per il Venditore medesimo, che potrà accettarle o rifiutarle senza pregiudizio per l’ordine originario.
    • In ogni caso e comunque, anche dopo la conferma dell’ordine, il Venditore si riserva la facoltà di recedere dal contratto nel caso in cui le pervengano informazioni commerciali sul nome dell’Acquirente e/o sulla rispettiva struttura societaria, che – a suo insindacabile giudizio – sconsiglino l’esecuzione del contratto, l’esercizio di tale
      facoltà non attribuisce al cliente alcun diritto al risarcimento danni od altro.
  1. Prezzi e modalità di pagamento
    • Il prezzo corrispettivo dovrà essere pagato con la modalità e nei termini pattuiti nella CDO. Resta inteso tra le Parti che il prezzo oggetto della CDO dovrà ritenersi al netto di oneri fiscali accessori
    • Dalle scadenze pattuite per i pagamenti saranno dovuti interessi di mora ex Dlg. 09.10.2002 n° 231 pari a quanto previsto dall’art. 5 e con decorrenza ex art. 4 dello stesso Decreto.
    • I pagamenti effettuati ad agenti del Venditore non saranno liberatori per l’Acquirente eccetto in caso di preventiva autorizzazione scritta del Venditore
    • Il mancato e/o parziale pagamento anche di una sola scadenza comporta la decadenza dell’Acquirente dal beneficio del termine e la risoluzione di diritto del contratto e di ogni contratto di vendita in corso tra le Parti ai sensi dell’art. 1456 Cod. Civ.. Prima di dichiarare la volontà di valersi della presente clausola risolutiva il Venditore potrà, in ogni caso, sospendere e/o annullare le consegne non ancora eseguite, anche quelle relative ad altri contratti e/o ordini in corso con l’Acquirente.
  1. Termini e condizioni di consegna
    • I termini di consegna saranno quelli indicati nelle CDO e saranno da considerarsi come indicativi e non tassativi, per cui in ogni caso non faranno sorgere in capo all’Acquirente alcun diritto alla cancellazione dell’ordine e/o a qualsivoglia indennizzo.
    • Il Venditore si riserva il diritto di effettuare consegne parziali secondo ragionevolezza.
    • Non sarà imputabile al Venditore alcuna responsabilità inerente alla consegna derivante da forza maggiore o da altri eventi imprevedibili, ivi inclusi, senza alcuna limitazione, scioperi, serrate, disposizioni della pubblica amministrazione, successivi blocchi delle possibilità di esportazione o importazione, in considerazione della loro durata e della loro portata, i quali liberano il Venditore dall’obbligo di rispettare qualsiasi termine di consegna pattuito.
    • Le condizioni di resa della merce saranno esclusivamente quelle stabilite nelle CDO.
    • Eventuale interessamento del Venditrice nella ricerca del mezzo di trasporto deve intendersi spiegato per conto e nell’interesse dell’Acquirente senza alcuna responsabilità e/o costo a carico del Venditore.
  1. Dovere di ispezione e accettazione dei prodotti
    • Al momento della presa in consegna dei Prodotti, l’Acquirente dovrà verificare le quantità e l’imballaggio dei Prodotti e effettuare un controllo di conformità rispetto a quanto indicato nella CDO, avendo cura di registrare qualsiasi difformità nella nota di consegna (di seguito denominata “Riserva”) in fase di scarico ed alla presenza del trasportatore.
    • In caso di denuncia di vizi di erenti da quanto indicato al precedente art. 5.1., l’Acquirente dovrà rispettare le procedure e i termini che seguono:
    • I) la comunicazione dovrà essere fornita a mezzo raccomandata A/R e/o posta elettronica certificata entro e non oltre 8 (otto) giorni lavorativi a partire dalla presa in consegna dei Prodotti da parte dell’Acquirente;
    • II) nel caso in cui la contestazione sia relativa ad un vizio occulto, non ravvisabile in sede di ispezione iniziale, la contestazione dovrà essere effettuata comunque entro e non oltre 8 (otto) giorni lavorativi dalla scoperta e, in ogni caso, non più tardi di un anno dalla presa in consegna dei Prodotti;
    • III) la denunzia dei vizi dovrà contenere nel dettaglio la descrizione e tipologia dei difetti, il relativo ammontare ed una documentazione fotografi ca a supporto;
    • IV) l’Acquirente si renderà disponibile a consentire ogni verifica ed ispezione necessaria da parte del Venditore in riferimento ai prodotti oggetto di contestazione; tale ispezione verrà effettuata dal Venditore o da un perito nominato da quest’ultimo.
    • La responsabilità del Venditore per eventuali vizi e/o difetti dei prodotti, se tempestivamente denunziati e accertati in contraddittorio con la stessa, è limitata esclusivamente alla sostituzione gratuita del materiale difettoso, con esclusione di ogni risarcimento di qualsiasi danno diretto e/o indiretto subito dall’Acquirente e non autorizza in alcun modo quest’ultimo a sospendere il pagamento delle fatture del Venditore.
    • Il Venditore non è obbligato ad accettare resi dei prodotti, salvo diversa pattuizione scritta. Il reso effettuato dall’Acquirente senza preventiva autorizzazione scritta del Venditore non farà sorgere in capo all’Acquirente diritto all’emissione di alcuna nota di credito e/o rimborso alcuno; il costo a tal fine sostenuto sarà a carico esclusivo dell’Acquirente.
  1. Garanzia
    • Il Venditore garantisce che i Prodotti sono esenti da vizi e conformi alle schede tecniche del prodotto reperibili sui cataloghi tecnici in vigore al momento della CDO e disponibili in ultima edizione sul sito del Venditore (www.satigroup.it), i quali potranno essere modificati dal Venditore senza la necessità di alcun preavviso nei confronti dell’Acquirente.
    • Il Venditore si riserva di non accettare contestazioni dell’Acquirente rispetto a difformità del Prodotto rispetto a schede e/o cataloghi obsoleti rispetto a quanto disponibile sul sito www.satigroup.it.
    • La garanzia si applica solo sui Prodotti utilizzati in ambiente consono e per applicazioni coerenti con le specifi che dichiarate dal Venditore; ogni uso improprio e/o errato, modalità di magazzinaggio e/o manutenzione scorretta e/o inadeguata, è da ritenersi vietata ed esclude ogni garanzia da parte del Venditore.
    • L’eventuale modifi ca e/o sostituzione di parti del prodotto non autorizzata dal Venditore manleva il Venditore da responsabilità civili e/o penali, comportando automaticamente il decadimento da ogni forma di garanzia
    • La validità temporale della garanzia, salvo diversamente pattuito nella CDO, è di 12 mesi decorrenti dalla installazione e/o dalla fatturazione nel caso in cui non sia disponibile una data certa di installazione.
  1. Limitazioni di responsabilità
    • I cataloghi, i listini prezzi e/o altro materiale promozionale del Venditore non sono vincolanti per il Venditore in quanto forniscono unicamente un’indicazione della tipologia dei prodotti e dei prezzi, per cui il Venditore non potrà assumere alcuna responsabilità per errori e/o omissioni ivi contenute;
    • In caso di accertata responsabilità del Venditore in riferimento ai Prodotti ai sensi delle presenti CGV, le pretese dell’Acquirente saranno in ogni caso limitate, nel loro massimo ammontare, al valore dei prodotti oggetto di contestazione di cui alla relativa CDO.
  1. Proprietà intellettuale
    • L’Acquirente riconosce espressamente che i marchi, nomi di commercio e/o altri segni distintivi apposti sui Prodotti sono di esclusiva proprietà del Venditore e non possono essere alterati, modificati, rimossi e/o cancellati in alcun modo. Il Venditore ha il limitato diritto di uso del marchio, denominazione e/o altro segno distintivo incorporato nel Prodotto al solo ed esclusivo fine di rivendere e commercializzare la merce al pubblico. Resta fermo che occorrerà in ogni caso la preventiva autorizzazione scritta del Venditore per ogni modalità di utilizzo del marchio, denominazione e/o segno distintivo incorporato nel Prodotto, che rimarrà comunque di proprietà esclusiva del Venditore.
    • I documenti, i disegni, i dati e/o le informazioni relative all’utilizzo e al know-how del Prodotto oggetto dell’ordine (sia in forma cartacea, sia su supporto elettronico) eventualmente consegnati all’Acquirente, rimarranno di esclusiva proprietà del Venditore e pur costituendo supporto per una migliore rappresentazione del Prodotto dovranno essere destinati al solo Acquirente e ritenuti contenenti informazioni meramente indicative delle prestazioni del Prodotto stesso. L’Acquirente si impegna a non riprodurre quanto consegnato e trasmesso dal Venditore in relazione al Prodotto e a non divulgare detto materiale e/o informazioni a terzi, così come ad assumere ogni più opportuna cautela nei confronti del proprio personale incaricato al fine di garantire e la tutela di ogni diritto di proprietà intellettuale in capo al Venditore e di ogni diritto alla riservatezza del materiale e
      delle informazioni trasmessi.
  1. Legge applicabile e foro competente
    • Indipendentemente dalla nazionalità, residenza, domicilio o sede dell’Acquirente, le presenti CGV e tutti gli ordini saranno regolati esclusivamente dal diritto italiano, con l’esclusione espressa sia delle norme italiane di diritto internazionale privato sia della Convenzione di Vienna del 1980 sulla vendita internazionale di merci.
    • Il Foro di Bologna avrà la competenza esclusiva in relazione ad ogni controversia (anche di natura extracontrattuale) relativa, derivante o riferibile alle presenti CGV o ad uno o più ordini dei Protoddi, fermo restando il diritto del Venditore di adire ogni altro foro (italiano o estero) al fine di intraprendere ogni azione prevista in tale giurisdizione.
commerciale2

Hai domande? Vuoi un preventivo?
Rispondiamo in un lampo!